fbpx

Dermaroller o non Dermaroller??

Per diverse settimane sono andata alla ricerca di più informazioni possibili riguardo questo piccolo strumento in grado di, a detta di numerose influencer, ringiovanire così tanto la pelle del viso da poter essere una valido sostituto del Botox… Ho trovato una marea di commenti positivi e altrettanti negativi e in ogni video su YouTube, si raccontava tutto e il contrario di tutto! Che confusione!  In base alla mia esperienza  e alle mie ricerche posso dirti che

Il dermaroller è un piccolo rullo che presenta numerosi aghetti la cui funzione è quella di realizzare dei fori sulla pelle, procedimento tecnicamente chiamato microneedling. Il suo uso è specifico per rigenerare la pelle, sulla quale effettua inizialmente delle microlesioni.  Queste microlesioni stimolano la cute nei suoi normali processi cicatrizzanti, promuovendo la produzione di Elastina e Collagene. Come ti dicevo ci sono varie filosofie di pensiero e anche  i pareri dei medici estetici sono discordanti. C’ è chi sostiene che è assolutamente necessario, al fine di aver un risultato soddisfacente, utilizzare un dispositivo con aghi lunghi fino ad 1 mm e di far sanguinare la cute per creare microlesioni in modo da favorire la sintesi del collagene con effetto ringiovanente. Altri medici estetici prendono le distanze da questa teoria, sconsigliandone l’ utilizzo assoluto per non correre il rischio di creare fibrosi nel tessuto.

Io, che sono la prima cliente del mio istituto di bellezza e che tutto ciò che propongo nel mio centro viene sempre testato su di me,  dopo essermi consultata con il mio medico estetico di fiducia,  ho scelto l’ uso del Dermaroller con una lunghezza degli aghi molto ridotta,  precisamente di 0.3 mm., senza far sanguinare la pelle  e con l’ unico scopo di stimolare il tessuto per renderlo più ricettivo, ottenendo  una pelle sempre più fresca e  idratata.  E anche in Istituto ho scelto di utilizzare lo stesso dispositivo, proprio per non creare nessun danno alla pelle e lavorare in sicurezza.  Ti consiglio quindi un utilizzo blando, per favorire solo la veicolazione dei principi attivi contenuti nei cosmetici che andrai ad applicare.

Passa il dispositivo 1/2 volte a settimana. Prima in senso verticale cominciando su un bordo della zona. Massaggialo procedendo dall’alto verso il basso e viceversa ripetendo la procedura per sei volte in totale.  Solleva e sposta il derma roller e ripeti. Continua fino a quando non avrai trattato l’intera zona e procedi allo stesso modo anche in senso orizzontale.

Non dimenticarti del collo.

Sciacqua il viso con acqua fresca e applica il tonico.

A questo punto la pelle è pronta a ricevere tutti i principi attivi idratanti. Applica un ottimo siero  a base di acido ialuronico o vitamine e applica una buona maschera con gli attivi adatti al risultato che vuoi ottenere. Sono ottime anche le maschere in tessuto o impacchi con oli naturali se la tua pelle del viso è particolarmente stanca.

A fine trattamento sciacqua il dermaroller sotto acqua corrente e disinfettalo con alcol isopropilico al 70%.

Non condividere il dermaroller con altre persone, dato che penetra nella pelle, si rischia il contagio di patologie trasmissibili con il sangue.

Ricorda che è sempre la costanza a dare grandi risultati. Non demoralizzarti se non vedi subito dei risultati straordinari… Non esiste la bacchetta magica e l’ invecchiamento è ciò di più naturale che ci sia al mondo. Tutte andiamo incontro allo stesso destino, ma possiamo comunque ritardare il processo di invecchiamento. Dedichiamo ogni giorno il giusto tempo per noi stesse, fa bene alla nostra pelle ma soprattutto al nostro cuore.